Mercoledì, 24 Agosto 2022 07:40

Dali Katch G2, non chiamatelo piccolo

Di dimensioni ridotte al minimo, ma con un carico tecnologico impensabile per un prodotto del genere: la risposta di Dali alle esigenze di chi vuole avere a portata di mano musica per tutto il giorno.

Dali torna sul tema Katch con la seconda generazione di questo straordinario diffusore attivo portatile. Una nuova release che lascia quasi completamente inalterato il progetto iniziale per aggiungere solo pochi (ma importanti) progressi focalizzati sull'uso quotidiano.

 

 

La seconda generazione di Katch aggiunge una nuova e migliore connessione Bluetooth di tipo 5.0 con range di streaming  più ampio e ricezione più stabile, grazie alla integrazione del chip Qualcomm con supporto per aptX, aptX HD e AAC. Oltre a questo rimane l'ingresso mini-jack 3.5 mm per sorgenti cablate e analogiche.

 

 

Arriva anche una nuova e più capiente batteria da 3300 mAh che aumenta la capacità del 25% e arriva fino a 30 ore di riproduzione musicale. Katch G2 aggiunge anche l'importante feature della True Wireless Stereo che permette di abbinare due unità per un ascolto in stereo. Un ulteriore cambiamento, questa volta non tecnico ma estetico, la disponibilità del Katch G2 in tre nuovi colori: Caramel White, Iron Black e Chilly Blue.

 

 

Rimane di fondo il bagaglio tecnologico, di un livello mai visto in un prodotto così piccolo, a cominciare dal telaio in alluminio estruso, con pannello anteriore e posteriore in mix di ABS e policarbonato. Grande lavoro di ricerca per quanto riguarda gli altoparlanti utilizzati nel microscopico volume del Katch G2. Ogni lato del diffusore integra un woofer da 90 mm, un tweeter da 21 mm e un radiatore passivo rettangolare da 73x52 mm.

 

 

Il woofer è stato realizzato in modo da sopperire alla quasi mancanza di spazio, per questo motivo il profilo è convesso con particolare disegno delle sospensioni, cono in alluminio e parapolvere in tessuto. Il tweeter ha il magnete in neodimio e la cupola in tessuto. Membrana in acciaio per il radiatore passivo, così da sopperire con la massima resistenza alle escursioni a cui è chiamato a rispondere per estendere e rinforzare la gamma bassa. La soluzione del radiatore passivo è quella che più di altre permette di scendere in basso nella risposta in frequenza a discapito di una volume di carico del woofer ridotto ai minimi termini.

 

 

Anche la sezione è caratterizzata da soluzioni e componenti specifici, non banali. Amplificatore in Classe D da 2x25 watt con DSP integrato che provvede anche alle funzioni di DAC e che gestisce il segnale in formato bilanciato. Una soluzione scelta per avere le massime prestazioni in termini di estensione della risposta in frequenza, della silenziosità e della efficienza, riuscendo a trasformare in potenza ben il 95% dell'energia consumata. 

 

 

Ancora via DSP viene realizzato il filtro attivo tra woofer e tweeter. A disposizione dell'utente due curve di equalizzazione: Clear, per un suono più neutro e lineare; Warm, per aggiungere un pizzico di brio agli estremi gamma soprattutto quando il Katch viene utilizzo in stanze di grandi dimensioni.

 

 

 

 

APPROFONDISCI DALI KATCH G2

 

 

 

 

 

Letto 133 volte Ultima modifica il Mercoledì, 24 Agosto 2022 07:48