Domenica, 28 Novembre 2021 22:47

SUB P-10 DSS, il basso meraviglioso di Dali

SUB P-10 DSS è la soluzione top di gamma di Dali in tema di basse frequenze, il subwoofer attivo che mette d'accordo l'ascolto raffinato in stereo allo stesso modo dell'Home Cinema più spettacolare.

Il subwoofer di riferimento dell'offerta di Dali, quello che dietro un aspetto tradizionale, almeno ad una prima occhiata, nasconde invece un concentrato di tecnologie e di soluzioni specifiche per ottenere prestazioni sonore e dinamiche da primo della classe. 

 

 

Anche particolari apparentemente secondari, come sono le viti utilizzate, nel SUB P-10 DSS sono stati oggetto di profonda attenzione in fase di progetto per contribuire alle massime prestazioni. Sono viti sviluppate appositamente, simili a quelle utilizzate nella serie Epicon: sono autocentranti grazie alla testa e al collo conici, la loro filettatura specifica permette di generare il massimo livello di ritenzione. Inoltre è stata eliminata la tradizionale punta acuminata, per evitare che gli addetti alla produzione possano ferirsi a causa di essa.

 

 

Anche se il box in multistrato da 25 mm  rimane sostanzialmente compatto (370 x 340 x 340 mm) a bordo ci sono ben tre altoparlanti: un woofer da 250 mm con cono in fibra di carbonio e polpa di cellulosa e due radiatori passivi di pari diametro e struttura. Il woofer attivo emette direttamente verso il pavimento mentre i due passivi sono collocati sui due pannelli laterali contrapposti. 

 

 

Una soluzione, quella del radiatore passivo che permette di avere, rispetto ad una sospensione pneumatica equivalente, un livello sonoro superiore di 6 dB a 20 Hz. Inoltre il radiatore passivo permette di eliminare i possibili rumori introdotti inevitabilmente da un condotto reflex.

 

 

Ancora il woofer attivo è caratterizzato dal doppio centratore: in questo modo la bobina mobile ha un comportamento sempre simile al pistone ideale anche per escursioni molto elevate. Sospensione in gomma naturale. I cavi di collegamento sovradimensionati sono realizzati in rame rivestito in argento massiccio al 99,999% privo di ossigeno. Il cestello è in alluminio per prevenire qualsiasi perdita magnetica. Sono state portate avanti molte ricerche per ottimizzare l'intera costruzione per ridurre al minimo le perdite meccaniche e magnetiche e per garantire un flusso d'aria il più libero possibile. 

 

 

La base del subwoofer è stata specificatamente disegnata e realizzata in alluminio con il doppio compito di mantenere fissa la distanza tra woofer attivo e pavimento (45 mm come parte integrante del progetto elettroacustico), dall'altra offre una valido elemento di disaccoppiamento meccanico con il pavimento stesso così da non caricare il box di vibrazioni e risonanze. 

 

 

La sezione di potenza eroga fino a 500 watt in Classe D. Controlli: crossover attivo regolabile tra 40 e 120 Hz, regolazione del livello, regolazione della fase (0-270 gradi), accensione automatica o manuale.

 

 

Partner perfetto per i diffusori della serie Epicon e Rubicon, sia per sistemi 2.1 che per Home Cinema, in questo caso il produttore ne consiglia l'uso in coppia per far salire ulteriormente le prestazioni.

Il telecomando fornito permette di regolare a distanza tutti questi parametri e di richiamare fino a tre posizioni di memoria che combinano tra di loro le diverse possibilità d'uso del subwoofer. Finiture in White High Gloss o Black High Gloss con ben dieci mani di laccatura.

 

 

APPROFONDISCI I SUBWOOFER DALI
DA ABBINARE A:
DALI EPICON
DALI RUBICON

 

 

Letto 96 volte Ultima modifica il Domenica, 28 Novembre 2021 22:59