Mercoledì, 09 Giugno 2021 10:13

Bluesound Node nuova generazione

Bluesound presenta il Node di terza generazione senza aggiungere nulla al nome: né il 3, come sarebbe stato logico aspettarsi, né nessuna altra sigla o numero. Una definizione essenziale che nasconde, invece, una dotazione tecnologica che ha fatto fare al nuovo arrivato un bel salto in avanti rispetto al modello sostituito.

 

Tanti elementi nuovi che hanno l'obiettivo di aggiungere potenza e funzionalità a quello che è stato già nelle sue precedenti release il più efficiente streamer wireless high-res della sua categoria.

Un prodotto che ha saputo combinare alla perfezione le qualità hardware con le funzionalità di BluOS, la piattaforma di Bluesound che permette facilmente di creare e gestire una rete wireless multiroom di dispositivi audio in casa, con interfaccia semplice ed efficace via smartphone/tablet.

Ad una prima occhiata il Node 2i (la generazione precedente) e il nuovo Node sembrano avere poche o nulle differenze: bisogna guardare con attenzione per scorgere il pannello di controllo più grande che ora integra un sensore di prossimità che illumina i pulsanti touch non appena si avvicina la mano. Cambia anche il tipo di finitura del telaio, ora opaco e sempre disponibile in bianco o nero.

 

 

All'interno le modifiche più importanti e consistenti, a cominciare dal nuovo processore, sempre della famiglia ARM Cortex: c'era un A9 single-core a 1 GHz, arriva un A53 quad-core a 1.8 GHz. Quindi maggiore potenza di calcolo e maggiore velocità per assicurare prestazioni di categoria superiore e con una stabilità superiore.

Cambio importante anche nella sezione DAC che, per un prodotto audio digitale per eccellenza come questo, significa molto. Nel nuovo Node è stato integrato un chip PCM5242 con differenziale di uscita (prima c'era un PCM5122 single-ended) che permette, tra le altre cose, di raggiungere un rapporto segnale/rumore di -113 dB e con un livello di distorsione di soli 0,002%.

 

 

Anche la zona connessioni è stata interessata da importanti cambiamenti. In ingresso si aggiunge un HDMI eArc alla coppia analogica e digitale, così da poter utilizzare il Node in combinazione con un TV e trasformarlo di fatto nel centro di intrattenimento audio e video per tutta la famiglia. In uscita l'arrivo dell'USB Audio 2.0 permette di veicolare il segnale audio digitale fino a 24bit/192kHz verso un DAC esterno o qualsiasi dispositivo con ingresso digitale (questa caratteristica non è immediatamente disponibile ma lo sarà con i prossimi aggiornamenti firmware). Uscite specifiche per subwoofer e cuffia. Wi-Fi dual band, Gigabit Ethernet, supporto per Bluetooth 5.0 2-way aptX HD.

 

 

Airplay2 e Amazon Alexa (presto disponibile anche in italiano). Gestione diretta dei più importanti servizi di streaming audio come Spotify, Tidal e tanti altri. Supporto per MQA. C'è un elemento che invece non è cambiato dalla vecchia generazione di Node a questa più recente e questa è una bella notizia: il prezzo di listino!

 

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO DEL BLUESOUND NODE

 

 

 

Letto 502 volte Ultima modifica il Mercoledì, 09 Giugno 2021 10:23