Mercoledì, 29 Novembre 2023 22:42

Dali Epikore 11, tecnologia ed eleganza

Dali festeggia i primi 40 anni e lo fa a modo suo, con un nuovo diffusore che inizia un nuovo ciclo, diventando il riferimento della produzione futura.

Arriva Epikore 11 che già nel nome lascia facilmente intendere come sia una sorta di "ibrido" tra il recente top di gamma Kore (presentato solo l'anno scorso) e la serie Epicon che ha rappresentato il meglio della produzione di Dali per un decennio. Epikore 11 ha assorbito tutto il know-how di questi 40 anni e lo reinterpreta in straordinarie prestazioni elettroacustiche insieme ad una lavorazione artigianale di lusso. Parte, quindi, dalle tecnologie no-compromise di Kore per adeguarle ad una produzione più di massa, dedicata ad un pubblico esigente, che cerca prodotti che siano in grado di abbinare tecnologia e prestazioni con un design elegante e raffinato.

 

 

 

Epikore 11 è un diffusore da pavimento con 7 driver configurato a 4,5 vie: 4 woofer da 200 mm, midrange da 165 mm, tweeter a cupola da 35 mm e tweeter a nastro da 10 mm x 55 mm. Questi ultimi due formano l'unità ibrida (cupola più nastro) che Dali ha progettato, sviluppato ed applicato nei suoi diffusori di riferimento nel corso di questi 40 anni di storia. Doppia porta reflex sul pannello posteriore, con i due condotti (uno per ogni coppia di woofer) angolati in un determinato e specifico modo per essere il più possibile di supporto al lavoro dei woofer, sopratutto nella zona della frequenza di risonanza così da evitare lo stress meccanico dell'altoparlante in questa specifica gamma di frequenze.

 

 

Il cabinet di Epikore 11 è suddiviso in volumi separati per le due coppie di woofer gemelli e il driver della gamma media. Ciascuna coppia di woofer lavora nel proprio volume caricato in bass reflex da 64 litri. Al midrange è dedicato un volume chiuso separato e smorzato da 6 litri. Le separazioni di questi volumi di lavoro vanno a garantire che le enormi variazioni di pressione nei volumi dei woofer non influiscano sulla gamma media. Il cabinet di Epikore 11 è composto da uno spesso guscio in MDF curvato e impiallacciato, quindi fissato ai pannelli frontali in MDF di 40 mm di spessore perfettamente profilati per ciascuna sezione dei woofer e il pannello in alluminio pressofuso che supporta midrange e l'unità dei tweeter.

 

Il woofer progettato per Epikore 11 è l'evoluzione di quello presente in Epicon 8. Del tutto nuovo il cestello e la sospensione; il sistema magnetico si caratterizza per la tecnologia SMC (Soft Magnetic Compound) di seconda generazione, già anticipata in Kore, che offre caratteristiche  migliorate, in particolare la densità di flusso del magnete. 

 

 

 

Per la bobina mobile del woofer di Epikon 11 in Dali hanno voluto utilizzare il titanio, in quanto due volte più rigido dell'alluminio e venti volte meno conduttivo di materiali quali fibra di vetro o poliammide. Un ulteriore vantaggio del  titanio è la sua maggiore rigidità che consente di avere fori di ventilazione più grandi nella zona tra l'estremità della bobina mobile e il collo del diaframma. Ciò aumenta il flusso d'aria, aiutando sia a controllare la temperatura della bobina mobile per contenere la compressione termica, sia a ridurre l'effetto smorzante dell'aria intrappolata sotto il parapolvere.

 

Il midrange realizzato per Epikore 11 ha il formatore della bobina mobile in titanio e con il sistema magnetico che utilizza l'SMC seconda generazione, anelli di demodulazione del flusso e la membrana in carta e fibra di legno. In questa evoluzione è stata aggiunta una conformazione fisica che linearizza ulteriormente la risposta in frequenza verso l'alto. Sulla superficie dell'altoparlante possiamo notare delle linee e nervature che vengono rivestite di una particolare lacca che si addensa sui rilievi così da controllare i modi della membrana. 

 

 

Quello di Epikore 11 è lo stesso tweeter ibrido EVO-K sviluppato per Kore, con tweeter a cupola da 35 mm completamente nuovo, di dimensioni più grandi delle precedenti realizzazioni. Driver più grande che porta con sé una distorsione ridotta e, in particolare, una compressione di potenza ridotta nella porzione inferiore della sua banda di frequenza. Ampia camera posteriore in alluminio pressofuso, completo di alette che aiutano a dissipare l'energia termica e ridurre al minimo la compressione di potenza. Il materiale smorzante all'interno della camera assorbe e dissipa anche la radiazione posteriore della cupola. È un tweeter eccezionalmente dettagliato ma sempre naturale, qualunque sia il livello del volume o il contenuto musicale.

 

 

 

L'elemento a nastro del tweeter ibrido EVO-K è una versione migliorata del driver utilizzato nella serie Epicon. Con un'ampia larghezza di banda e un'ampia dispersione orizzontale delle alte frequenze, l'elemento a nastro si adatta perfettamente alla naturale tendenza del tweeter a cupola a diventare più direzionale verso la fascia alta della sua gamma. L'elemento a nastro fornisce un contributo completo da circa 12 kHz a ben al di sopra di 30 kHz. 

 

Tutti i driver in ogni singolo altoparlante Dali sono allineati nel tempo per garantire che ogni sfumatura del segnale musicale arrivi all'orecchio al momento giusto. Una risposta in frequenza perfettamente calibrata, la dispersione del suono, il posizionamento del baffle frontale e la geometria dello chassis, garantiscono un risultato finale musicale, emozionante ma anche tecnicamente perfetto.

 

 

 

 

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO DI DALI EPIKORE 11

SCARICA UN APPROFONDIMENTIO TECNICO DI DALI EPIKORE 11

 

 

 

 

 

 

Letto 405 volte Ultima modifica il Mercoledì, 29 Novembre 2023 22:53